Typography

Dal 25 al 27 aprile i membri della Regione Canada-Francia si sono radunati ad Arpajon (Parigi) per un incontro di discernimento, che fa seguito alla nomina del Delegato regionale, don Pierre Claude Catalano. L’incontro - a cui hanno partecipato il Superiore generale, don Valdir José De Castro, il suo Vicario, don Vito Fracchiolla, e il Consigliere generale fratel Darlei Zanon - è stato organizzato per riflettere insieme sulla situazione della Regione e per cercare forme concrete e fattibili di rilancio della missione paolina nel mondo francofono, seguendo l’ispirazione del X Capitolo generale, che ci invita a «rinnovare lo slancio della nostra azione apostolica convertendo noi stessi, le nostre comunità e le nostre strutture apostoliche per arrivare a tutti, specialmente alle periferie, servendosi anche dei nuovi linguaggi della comunicazione».

Il primo giorno è stato riservato al momento illuminativo, con una conferenza di fratel Darlei Zanon sul tema: “Essere editore paolino nel panorama comunicazionale attuale”, partendo dal motto “Tutto faccio per il Vangelo”. Subito dopo don Vito Fracchiolla ha parlato su “La Chiesa alla luce dell’Evangelii gaudium”. Infine la conferenza del Superiore generale ha approfondito “Il cammino della Congregazione alla luce del X Capitolo generale”.

Nel secondo giorno i membri della Regione hanno lavorato in gruppo su tre fronti proposti da don Valdir nella sua lettera alla Regione, e cioè: 1. Apostolato-amministrazione-economia, 2. Vita comunitaria e 3. Strutture immobiliari. Dopo ogni discussione in gruppo, guidata da alcune domande preparate dalla commissione centrale, si è fatta una breve riflessione in assemblea. Il risultato delle discussioni, convertite poi in proposte concrete, sono state definitivamente presentate giovedì, giorno di chiusura dell’incontro. Per aiutare in modo più vicino il Delegato del Superiore generale, è stato indicata una équipe di gestione, composta dal Vicario generale, don Vito Fracchiolla, da don Ignazio Cau, eletto dai membri della Regione, oltre a don Pierre Claude Catalano, il Delegato regionale.

Auguriamo a questa Circoscrizione di portare avanti questo progetto comunitario-apostolico, che dovrà ora essere ratificato dal Governo generale, e più in generale di maturare sempre più l’impegno di rinnovarsi alla luce del X Capitolo generale e della proposta pastorale di Papa Francesco, rileggendo il carisma paolino in un momento delicato della società e delle Chiese francese e canadese.

Dove Siamo