23
Ven, Ago

Il Papa

Il 24 gennaio, memoria liturgica di San Francesco di Sales, Papa Francesco ha fatto conoscere la sua riflessione sul messaggio della 52a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: La Verità vi farà liberi. Fake news e giornalismo di pace. Si parla di “notizie false” o “fake news”, di distorsione nell’informazione… ma anche della Verità da annunciare, quella che non è solo un concetto ma una vita che nasce dall’incontro con il Cristo.

Un tema che ci aiuterà nella nostra missione e da condividere con la Chiesa locale con momenti di confronto e di formazione.

 

Papa Francesco

ITA - ESP - ENG - POR - FRA - TED

Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell'incontro nella gratuità dell'amore

(Città del Vaticano). Il tema della famiglia è al centro di un'approfondita riflessione ecclesiale e di un processo sinodale che prevede due Sinodi, uno straordinario – appena celebrato – ed uno ordinario, convocato per il prossimo ottobre. In tale contesto, ho ritenuto opportuno che il tema della prossima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali avesse come punto di riferimento la famiglia. La famiglia è del resto il primo luogo dove impariamo a comunicare. Tornare a questo momento originario ci può aiutare sia a rendere la comunicazione più autentica e umana, sia a guardare la famiglia da un nuovo punto di vista.

Leggi tutto: Il Papa: XLIX Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 2015

Papa Francesco

ITA - ESP - ENG - POR - FRA - TED

Comunicazione al servizio di un'autentica cultura dell'incontro

(Città del Vaticano). Cari fratelli e sorelle, oggi viviamo in un mondo che sta diventando sempre più "piccolo" e dove, quindi, sembrerebbe essere facile farsi prossimi gli uni agli altri. Gli sviluppi dei trasporti e delle tecnologie di comunicazione ci stanno avvicinando, connettendoci sempre di più, e la globalizzazione ci fa interdipendenti. Tuttavia all'interno dell'umanità permangono divisioni, a volte molto marcate. A livello globale vediamo la scandalosa distanza tra il lusso dei più ricchi e la miseria dei più poveri. Spesso basta andare in giro per le strade di una città per vedere il contrasto tra la gente che vive sui marciapiedi e le luci sfavillanti dei negozi. Ci siamo talmente abituati a tutto ciò che non ci colpisce più. Il mondo soffre di molteplici forme di esclusione, emarginazione e povertà; come pure di conflitti in cui si mescolano cause economiche, politiche, ideologiche e, purtroppo, anche religiose.

Leggi tutto: Il Papa: XLVIII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 2014

Papa FrancescoCarissime consacrate e carissimi consacrati!

Scrivo a voi come Successore di Pietro, a cui il Signore Gesù affidò il compito di confermare nella fede i fratelli (cfr Lc 22,32), e scrivo a voi come fratello vostro, consacrato a Dio come voi.

Ringraziamo insieme il Padre, che ci ha chiamati a seguire Gesù nell'adesione piena al suo Vangelo e nel servizio della Chiesa, e ha riversato nei nostri cuori lo Spirito Santo che ci dà gioia e ci fa rendere testimonianza al mondo intero del suo amore e della sua misericordia.

Facendomi eco del sentire di molti di voi e della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, in occasione del 50° anniversario della Costituzione dogmatica Lumen gentium sulla Chiesa, che nel cap. VI tratta dei religiosi, come pure del Decreto Perfectae caritatis sul rinnovamento della vita religiosa, ho deciso di indire un Anno della Vita Consacrata. Avrà inizio il 30 novembre corrente, I Domenica di Avvento, e terminerà con la festa della Presentazione di Gesù al tempio il 2 febbraio 2016.

LINK AL TESTO COMPLETO >>>

 

IPope Benedict XVITA - ESP - ENG - POR - FRA - TED - POL - ARA

Tema: "Reti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione."

In prossimità della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali del 2013, desidero proporvi alcune riflessioni su una realtà sempre più importante che riguarda il modo in cui le persone oggi comunicano tra di loro. Vorrei soffermarmi a considerare lo sviluppo delle reti sociali digitali che stanno contribuendo a far emergere una nuova «agorà», una piazza pubblica e aperta in cui le persone condividono idee, informazioni, opinioni, e dove, inoltre, possono prendere vita nuove relazioni e forme di comunità.

Altri articoli...