26
Mer, Giu

SIF - Promozione e Formazione

Il Segretariato Internazionale per la Pastorale Vocazionale e la Formazione (SIF) è un organismo internazionale al servizio del Governo Generale della Società San Paolo per quanto concerne la promozione vocazionale e la formazione. È stato costituito dallo stesso Governo Generale in attuazione di quanto ha stabilito l’VIII Capitolo Generale della SSP, nella Linea operativa 2.2.1: “Il Governo generale crei un ‘Segretariato Internazionale’ per animare, coordinare e verificare il lavoro della pastorale vocazionale e della formazione di base e permanente nelle Circoscrizioni”.

 

MEMBRI DEL SIF
Segretariato Internazionale per la Pastorale Vocazionale e la Formazione
     STATUTO: ITA - ESP - ENG    
         
   

 DON JOSE SALUD PAREDES SERVIN

Consigliere generale

   
         
     

DON CELSO GODILANO

Consigliere generale

     

DON NORMAN PEÑA

Provincia Filippine-Macau

         

DON CARLOS TRINIDAD LOMELI SERRANO

Provincia Messico-Cuba

     

DON PATRICK NSHOLE

Regione Congo

Adorazione eucaristica (PDF)

DicembreNovembreSettembre | Agosto |LuglioGiugno
MaggioAprileMarzoFebbraio | Gennaio

 

A tutti i membri della Famiglia Paolina proponiamo un itinerario per seguire l’importante Sinodo dei vescovi che si celebrerà nel mese di ottobre 2018 sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. La proposta è costituita da una traccia di adorazione e dalla segnalazione di due testi scelti a partire dai contenuti proposti dal documento preparatorio.

L’itinerario (da gennaio a dicembre 2018) è preparato dal Direttivo di Animazione Vocazionale Paolina (DAVP) in Italia. Ogni mese, un Istituto della Famiglia Paolina (a cominciare dalle Pie Discepole del Divin Maestro, gennaio 2018) elabora il sussidio per la preghiera e ricerca testi per l’autoformazione personale sul tema della preghiera stessa. Tutta la Famiglia Paolina si impegna per la diffusione e la valorizzazione dei sussidi nel proprio Istituto. 

Siamo fiduciosi che questo materiale possa essere di aiuto per sintonizzarci con il cammino della Chiesa e prenderci a cuore la ricerca di Dio dei giovani e il loro desiderio di scoprire e scegliere la propria vocazione. 

Il 1° dicembre 2018 si è concluso a Roma il 3° Corso di preparazione alla professione perpetua con una celebrazione eucaristica presieduta dal Vicario generale, don Vito Fracchiolla, nella Sottocripta del Santuario Regina Apostolorum. Dopo tre mesi di lezioni sul carisma paolino vissuti presso la Casa Divin Maestro di Ariccia e numerose esperienze anche di Famiglia Paolina, i quattordici giovani (tre dalle Filippine e dal Congo, due dalla Polonia, uno da India, Brasile, Corea, Colombia, Messico e Venezuela) faranno ora ritorno nelle loro comunità per vivere l’ultima parte della loro formazione in vista della professione perpetua. Don Fracchiolla nella sua omelia ha parafrasato il brano della prima lettura (Ap 22,1-7), invitando i quattordici giovani a credere a quanto hanno visto e ascoltato in questo tempo prezioso della loro formazione e, ora che rientreranno nella quotidianità della vita paolina, a non cedere al rischio di addormentarsi, perdendo così quel patrimonio di conoscenze ed esperienze che in questi mesi hanno messo nello “zaino” della vita . Essere lievito e sale è la prima missione del Paolino, ha continuato don Vito. L’incontro si è concluso con il pranzo comunitario in Casa generalizia.

Vi presentiamo il primo video vocazionale elaborato dagli juniores paolini partecipanti del Corso di preparazione alla Professione perpetua, ad Ariccia.
Produzione in Spagnolo, con sottotitolo in Italiano, Inglese, Francese, Portoghese e Polacco.

 

Con la prima lezione tenuta l’1 di ottobre dal Superiore generale, don Valdir José De Castro, il Corso sul carisma della Famiglia Paolina è entrato nel vivo. L’incontro ha sviluppato il tema dello studio, o meglio della studiosità paolina come dimensione della vita che continua nel tempo per vivere oggi la nostra vocazione e missione, nel contesto della comunicazione moderna.

I 21 membri che quest’anno partecipano al Corso del carisma, tra i quali 5 Paolini, dopo la Celebrazione di apertura, avvenuta il 24 settembre scorso presso la Sottocripta del Santuario Regina degli Apostoli, hanno partecipato a cinque giorni residenziali presso la nostra comunità di Ariccia, per conoscersi di più, per ascoltare alcuni testimoni che hanno incontrato il Beato Aberione. Hanno avuto anche la possibilità di riflettere sul progetto unitario della Famiglia Paolina, proposto da suor Micaela Montetti, Superiora generale delle Pie Discepole del Divin Maestro. A questi fratelli e sorelle il nostro augurio, per un anno di comunione e di approfondimento del dono ricevuto.

È stata una gioia profonda per il gruppo internazionale degli Juniores Paolini inaugurare il 3° Corso di preparazione alla Professione perpetua sabato 1° settembre 2018 con l’Eucaristia presieduta dal Superiore Generale, don Valdir José De Castro. La scelta della Sottocripta della Basilica Regina degli Apostoli per questa celebrazione è stata suggerita dal desiderio di vivere questo importante momento confortati dalla forte presenza spirituale del Beato Giacomo Alberione e dalla vicinanza alla Basilica di San Paolo.

Don De Castro, basandosi sulla parabola dei talenti, ha ricordato ai candidati l’importanza di prepararsi bene in vista della loro Professione perpetua, approfondendo la loro conoscenza del carisma e della spiritualità paolina e intensificando la loro apertura all’universalità e alla formazione integrale secondo il “metodo” di Gesù Maestro, Via, Verità e Vita. Ad ogni junior è stata donata una copia della Bibbia e del Rosario proprio per ricordare che la vita del Paolino deve essere centrata sulla Parola, sotto la guida di Maria, Regina degli Apostoli.

Il momento di fraternità vissuto nell’Eucaristia ha avuto un’importante appendice nella visita che i giovani e i novizi hanno fatto ai confratelli malati nell’infermeria “Timoteo Giaccardo”.

La giornata si è conclusa con un pasto fraterno nella Casa generalizia.

Dopo aver soggiornato in Italia per più di due mesi per imparare la lingua italiana, 15 dei nostri juniores da 10 paesi – Levy (Filippine), Guilherme (Brasile), Gillon (Congo), Danielle (Corea), Paweł (Polonia), Carlos (Messico), Alain (Congo), Praveen (India), Paweł Adam (Polonia), Keiv (Filippine), Fabian (Colombia), Vincent (Congo), Reinaldo (Venezuela) ed Anthony (Filippine) – continueranno ora per tre mesi ad Ariccia il corso intensivo, accompagnati da don Sajith Cyriac (India), il loro referente.

Auguriamo a questi giovani paolini un viaggio e una preparazione fruttuosa!

Altri articoli...