12
Gio, Dic

  • Inizia da ora un nuovo cammino nella gioia di evangelizzare nella comunicazione e con la comunicazione, di cui il Documento finale ci offre la direzione. Dobbiamo portare a tutti la speranza, senza la quale non andiamo avanti.
  • Tutti i capitolari sono responsabili della trasmissione del Capitolo. Il solo Documento non comunica il ricco contributo di idee e proposte che ne è all'origine.
  • Le visite alle comunità che il Governo generale intende fare saranno un servizio di animazione per aiutare il cammino e vivere la comunione. Per essere davvero esperti di comunicazione, dobbiamo arrivare ad essere esperti in comunione.
  • Abbiamo molto parlato in questo Capitolo di nuovi mezzi e nuovi linguaggi di comunicazione. Senza abbandonare quelli tradizionali, che in alcune aree del mondo offrono un prezioso apporto, faremo decisi passi avanti in questa direzione.
  • Per avanzare dobbiamo prepararci. Tutti. Sia attraverso gli indispensabili studi accademici per i giovani, e anche i meno giovani che lo volessero. Sia motivandoci a un necessario continuo aggiornamento.
  • Anche nelle Circoscrizioni dove c'è penuria di vocazioni, occorre non rassegnarsi e guardare avanti con speranza.

Con la Celebrazione eucaristica di sabato sera, presieduta dal Superiore generale, termina il nostro Capitolo. Lo Spirito Santo, che ci ha accompagnato nonostante le nostre debolezze e insufficienze, ci spinge ora nella nostra missione.