21
Mer, Ago

Typography

Alle ore 21,10 (ora locale) del 13 novembre 2016, presso la comunità di Torino, si sono aperte le porte del Cielo al nostro fratello Discepolo del Divin Maestro

FRATEL GIOVANNI BATTISTA SERAFINO ROSSO
87 anni di età, 74 di vita paolina, 69 di professione religiosa

«Ho ricevuto il mio congedo. Ditemi addio fratelli. M’inchino a voi e me ne parto solo. Chiedendo mille scuse e perdono. Vi chiedo suffragi e poche parole di commiato. Quasi niente» (fratel Serafino). Con queste poche e delicate parole – trovate su un biglietto scritto a mano nella sua stanza della comunità di Torino dove viveva e dove nella serata di domenica 13 novembre ha reso la sua anima a Dio – fratel Serafino si è congedato da noi. Se n’è andato in silenzio, quasi senza voler disturbare, proprio come ha vissuto la sua vita, praticamente sempre nella “trincea” della libreria a offrire la “Parola incartata” a chi, alla ricerca di Dio, tentava di scovarlo negli scaffali dei libri.

Con questo fedele Discepolo del Divin Maestro se ne va un altro pezzo di storia della Provincia Italia, in particolare di quella schiatta di librai che, prendendo sul serio il valore del “pulpito” della libreria nel senso inteso dal Primo Maestro, hanno reso un grande servizio alla Chiesa che è in Italia. Bari (1953-1958), Roma (1958-1960), Vicenza (1960-1982) e Torino (1982-2003) le librerie in cui ha reso il suo prezioso servizio, animato da un forte desiderio di conoscere, che lo ha sempre portato a leggere moltissimo, anche dopo il suo congedo dalla vita apostolica attiva.

Due note biografiche, prima di far scendere un silenzio denso di commozione sulla sua vicenda umana. Originario di Piove di Sacco, nel Veneto (ma con un trisavolo piemontese), si trasferì all’età di 2 anni nel torinese con la sua famiglia, molto religiosa e attiva in parrocchia. Qui i genitori conducevano un’azienda agricola. Entrò in San Paolo appena tredicenne ad Alba; qui frequentò l’anno di noviziato e il 19 marzo 1947 si consacrò a Dio. Dopo la professione perpetua (Roma, 19 marzo 1952) e un breve tempo in tipografia a Modena, approdò a Bari (1953), dove iniziò il suo apostolato librario.

Discreto, silenzioso, senza mai pretese, servizievole, arguto nei suoi rari interventi, genuino coi clienti, sentendo l’avvicinarsi della morte, l’ha affrontata a viso aperto, preferendo non essere portato in ospedale. Un ictus gli ha spalancato le porte del Cielo. Ha avuto il dono di essere stato assistito negli ultimi momenti dai fratelli della comunità di Torino riuniti in preghiera intorno al suo capezzale.

Roma, 14 novembre 2016                                                                  

Don Stefano Stimamiglio 


I funerali si svolgeranno il 16 novembre alle ore 10.30 (ora locale) presso la chiesa di San Giorgio Martire in San Sebastiano da Po, Frazione Moriondo (Torino). Le sue spoglie mortali saranno poi collocate nella tomba di famiglia del cimitero di tale località.

I Superiori di Circoscrizione informino le loro comunità per i suffragi prescritti (Cost. 65 e 65.1).


ITAESPENG

Agenda Paolina

20 Agosto 2019

Memoria di S. Bernardo, abate e dottore della Chiesa (bianco)
Gdc 6,11-24a; Sal 84; Mt 19,23-30

20 Agosto 2019

* SSP: 1914 ad Alba (Italia) “dies natalis” - 1931 a S. Paulo (Brasile) - 1953 a Sydney (Australia) - 2000 a Iloilo (Filippine) - 2012 Comunità Jacques Alberione a Kinshasa • FSP: 1979 a S. Luis (Brasile) - 1989 a Roma, Via del Mascherino (Italia) - 2006 a Rawalpindi (Pakistan) • PD: 1993 ad Aguascalientes (Messico) e presso SSP a Silang, Cavite (Filippine) - 2007 Casa Prov. a Seoul (Corea) • SJBP: 1982 Casa Prov. Italia Centro-Sud ad Albano Laziale (Italia) • AP: 1972 Centro Vocazionale a Roma (Italia) • ISF: 1992 Oasi S. Giuseppe a Spicello di S. Giorgio (Italia).

20 Agosto 2019

SSP: D. Giuseppe Gori (2006) - D. Lorenzo Viberti (2006) - D. João Guido Dos Santos (2008) - D. Antonio Fernández Pérez (2013) • FSP: Sr. M. Dionisia Ausa (2015) - Sr. Concettina Dottore (2018) • IGS: Servo di Dio mons. Nicola Riezzo (1998) • IMSA: Mónica Iturra Alvilés (2014) - Elsa María Maldonado Lagos (2015) - Nunziata Del Gatto (2017) • ISF: Paola Russo (2012).

Pensieri del Fondatore

20 Agosto 2019

Alzate gli occhi, mirate in alto un grande albero di cui non si vede la cima: questa è la vostra Casa che è davvero un alberone, voi non siete che alle radici... Oh, se voi capiste mai il tesoro che è in voi, dove il Signore vi chiama, voi sareste tutti pieni di vita (Diario, 26.1.1919).

20 Agosto 2019

Levantad los ojos, mirad a lo alto un gran árbol del que no se ve la cima: esta es vuestra Casa, de veras un “alberón”, vosotros estáis apenas en las raíces... ¡Oh, si entendierais el tesoro que hay en vosotros, a dónde os llama el Señor, estaríais pletóricos de vida! (Diario, 26.1.1919).

20 Agosto 2019

Lift up your eyes, aim high at the big tree whose top you cannot see: this is your House that is really an enormous tree and you are only at the roots... Oh, if you ever knew the treasure that is in you, where the Lord calls you, you would be all full of life (Diario, 26.1.1919).