22
Lun, Jul

Il 5 marzo 2024 i paolini in Ucraina hanno celebrato il 10° anniversario della fondazione. In questa occasione, nella cattedrale lattina di Leopoli si è tenuta una solenne Messa di ringraziamento, presieduta dall'arcivescovo Mieczyslaw Mokrzycki.

La comunità paolina di Leopoli è finora unica in Ucraina. I religiosi della Società San Paolo sono arrivati qui dalla Polonia nel 2014. Questa fondazione è stata per la Regione Polonia la risposta concreta al 100° anniversario della fondazione della Società San Paolo. Come ha scritto nella sua lettera per i 10 anni di presenza paolina in Ucraina il Superiore Generale don Domenico Soliman: “il preceso di discerimento ha tenuto conto della dificile situazione politica e sociale che l’Ucraina stava vivendo. Nel novembre 2013 ha avuto luogo l’Euromaidan, un’ondata di manifestazioni e proteste che sostenevano la transformazione democratica del Paese e l’integrazione con l’Europa occidentale. Nel febbraio 2014 e’ iniziata l’annessione della Crimea da parte della Russia, seguta da altri territori nell’Ucraina orienale... Possiamo proprio dire che quasta nuova fondazione e’stata esspressione della vitalita’ del carisma paolino e dello zelo missionario della Società San Paolo a cento anni della suo fondazione”.

I paolini in Ucraina svolgono la loro missione principalmente attraverso l'apostolato della stampa. Dal 2016 quando e’ stata fondata la Editrice San Paolo hanno pubblicato quasi 200 publicazioni in ucraino. La Società San Paolo gestisce due librerie: a Leopoli e alla capitale ucraina Kiev. I paolini sono anche impegnati in attività radiofoniche (Vatican News - Radio Vaticana), in attività educative presso il seminario dell'arcidiocesi di Leopoli e in varie iniziative pastorali.

La Messa giubilare, celebrata il 4 marzo nella cattedrale di Leopoli, è stata concelebrata da monsignor Marian Buczek, vescovo emerito della diocesi di Kharkiv-Zaporizhia, e da monsignor Jan Sobilo, vescovo ausiliare della diocesi di Kharkiv-Zaporizhia. Al giubileo erano presenti anche paolini dall'estero. Il Governo Generale della Società di San Paolo era rappresentato da don Boguslaw Zeman, vicario generale, mentre la Regione Polonia-Ucraina era rappresentata da don Wojciech Turek, superiore regionale, e dal suo vicario, don Boguslaw Laskowski. Alla celebrazione ha partecipato anche don Cyprian Kostrzewa, che ha vissuto alcuni anni nella comunita’ a Leopoli e ora svolge il suo apostolato in Polonia. La Famiglia Paolina era rappresentata dalle Suore Discepole del Divin Maestro. Erano presenti suor M. Damaris Suchenia, superiora della Provincia polacca, e le suore Barbara Roesner e Paulina Kurek, che vivono a Khmelnytskyi in Ucraina.

In occasione del giubileo, i paolini hanno anche consegnato all'arcivescovo Mokrzycki un'edizione tascabile del libro: "La Bibbia, passi che rafforzano l'anima". Questa pubblicazione, pubblicata in ucraino, è un dono dei paolini coreani ai cristiani dell'Ucraina colpiti dalla guerra. Compilata e pubblicata dai paolini di Leopoli, sarà inclusa negli aiuti umanitari che da Leopoli, attraverso la Caritas, vengono inviati all'est dell'Ucraina, nelle zone vivciono della linea di fronte.