15
Dim, Déc

Dal 29 aprile al 3 maggio la nuova équipe del CTIA (Comitato Tecnico Internazionale per l’Apostolato 2019-2021) si è radunata a Roma, in Casa Generalizia, per il suo primo incontro ordinario.

Dopo i saluti iniziali del Superiore generale e del Presidente del CTIA, don Jose Pottayil, i nuovi membri (fr. Darlei Zanon, don Daniel Luka, don Giusto Truglia, don Antonio Iraildo de Brito, Fr. Takahito Tokuda, don Francisco Thazhathel) hanno passato in rassegna tutte le circoscrizioni paoline del mondo, prendendo una visione panoramica delle attività apostoliche a livello mondiale.

Tra le principali tematiche discusse nei momenti successivi c’è stata l’elaborazione di un piano di formazione per i Paolini e i laici, come richiesto dal X Capitolo generale (cfr linea operativa 1.2.3); l’apostolato biblico svolto dal Centro Biblico San Paolo e dalla Sobicain; il futuro degli Organismi internazionali (CIDEP, GEC, CAP-ESW); la Fiera di Francoforte e una serie di suggerimenti da trasmettere al Governo generale riguardo all’apostolato.

Se in questi giorni sono emerse tante sfide per l’apostolato paolino odierno, d’altro canto l’équipe ha individuato anche molte ricchezze e motivi di gioia per proseguire, con audacia e speranza, fedeli al carisma di Don Alberione. Con l’impegno di ogni Paolino, potremo sicuramente contribuire molto all’evangelizzazione nel contesto attuale.