15
Sat, Jun

Alle ore 16.00 (ora locale) di giovedì 11 maggio 2023, è deceduto a Kozhikode (India) a causa di un grave infarto cardiaco

DON OUSEPH FELIX VADAKKEDATH
68 anni di età, 50 di vita paolina, 46 di professione, 36 di sacerdozio

Don Felix nasce a Mattakkara (Kerala) il 10 maggio 1955, terzo di cinque figli (tre fratelli e due sorelle), dai genitori Vadakkedath Mathai e Rosamma. Entra nella comunità di Bombay il 2 luglio 1972. Inizia il Novi-ziato il 29 giugno 1975, emette la Prima professione religiosa il 30 giugno 1976, la Professione perpetua il 30 giugno del 1985 e viene ordinato presbitero il 2 maggio 1987.

Durante lo juniorato don Felix ha mostrato il suo totale impegno e dedizione alla vita religiosa e alla missione paolina. Considerato il suo in-teresse e la sua attitudine nel settore della formazione, subito dopo la sua ordinazione è stato nominato maestro dei Postulanti a Mumbai. Durante questo periodo ha anche collaborato nel Dipartimento apostolico. Nel 1990 è stato trasferito nella comunità di Pune dove è stato nominato Di-rettore della Libreria fino al 1993, quando è stato trasferito nella comuni-tà di Kozhikode (Calicut). A Kozhikode è stato nominato delegato della comunità e Direttore della Libreria, duplice incarico che svolse con la massima cura e diligenza. Nel 1996 è stato chiamato ad assumere la re-sponsabilità di Superiore della Comunità di Bangalore. Dopo aver dato prova delle sue capacità di leadership e amministrative come Superiore, nel 1999 è stato trasferito nella Comunità di Vijayawada con l’incarico di maestro degli Juniores.

Nell’anno 2000 don Felix si trasferisce a Roma per frequentare l’anno del Corso sul Carisma. Al ritorno da Roma, gli è affidato l’importante compito di lavorare per il Progetto Biblico Comunitario, che svolge con dedizione e impegno. Nel 2003 è passato nella Comunità di Jorhat e suc-cessivamente designato Delegato della Comunità. Nel 2006 è stato no-minato Superiore della Comunità di New Delhi e nel 2009, terminato il suo mandato, è stato trasferito nella Comunità di Kozhikode per occu-parsi del Libreria. Nel 2012 è stato trasferito nella Comunità di Jorhat dove ha collaborato per sei anni nell’amministrazione della casa e nell’apostolato della libreria ambulante. Nel 2018 è tornato a Kozhikode e nominato Delegato della Comunità e responsabile della Libreria. Ha svolto questa doppia responsabilità fino al 2022, quando è stato incarica-to della costruzione del nuovo edificio residenziale e commerciale. Ha continuato a supervisionare il progetto di costruzione fino al suo ultimo respiro.

Don Felix è stato un religioso impegnato e un abile amministratore. Come religioso e sacerdote paolino ha manifestato meritevoli qualità amministrative e di leadership, dando l’impronta del suo stile personale. Nonostante soffrisse di alta pressione sanguigna, glicemia e altri problemi di salute da molti anni, ha svolto le responsabilità affidategli con amore e fedeltà.

Don Felix aveva una personalità calorosa e amichevole che lo rendeva gradito a molti, e mancherà a molte persone con cui è venuto in contat-to. La sua dedizione disinteressata e il suo spirito apostolico nella missio-ne paolina sono fonte di ispirazione per tutti i membri della Provincia.

Il Signore accolga con gioia questo nostro fratello sacerdote e a lui chiediamo di intercedere per numerose e sante vocazioni paoline, che siano formate secondo il cuore di Gesù.

Roma, 13 maggio 2023

Don Vito Spagnolo, ssp



I funerali saranno celebrati lunedì 15 maggio alle ore 10.00 (ora locale), nel-la parrocchia di appartenenza di don Felix: Holy Family Church, Mattakkara, Kottayam, Kerala.
I Superiori di Circoscrizione informino le loro comunità per i suffragi prescritti (Cost. 65 e 65.1).


  pdf ITA pdf ESP pdf ENG

Agenda Paolina

June 15, 2024

Feria (verde)
1Re 19,19-21; Sal 15; Mt 5,33-37

June 15, 2024

* FSP: 1915 ad Alba (Italia) “dies natalis” - 2006 ad Abuja (Nigeria) - 2017 a Fianarantsoa (Madagascar).

June 15, 2024SSP: Fr. Luca Speranza (1998) - D. Corrado Santi (1999) - D. Adérito Louro Lourenço (2012) • FSP: Sr. Luigina Nizzardi (1986) - Sr. Giulia Culasso (1992) - Sr. M. Fausta Bossi (1994) - Sr. Rosina Pupillo (2017) • PD: Sr. M. Sebastiana Gallinaro (1996) - Sr. M. Paul O’Brien (2014) • IGS: D. Pietro Ciccioli (1988) - D. Mario Serafini (2021) - D. Cesare Ferri (2022) • ISF: Marta Canestrari Santini (2020).

Thoughts

June 15, 2024

Che ci sia il distacco dalla terra e l’attaccamento a Dio, l’unione a Dio, in carità, quando cioè si può dire davvero: vi amo con tutto il cuore, vi amo sopra ogni cosa, specialmente sopra di me, sopra il mio orgoglio e il mio egoismo; e amo il prossimo come me stesso, per amore di Dio (APD56, 363).

June 15, 2024

Debe haber desprendimiento de la tierra y apego a Dios, unión con Dios, en caridad; es decir, cuando se pueda decir de veras: te amo con todo mi corazón, te amo sobre todas las cosas, especialmente sobre mí, sobre mi orgullo y egoísmo; y amo a mi prójimo como a mí mismo, por amor a Dios (APD56, 363).

June 15, 2024

Let there be detachment from the world and attachment to God, union with God, in charity, when one can truly say: I love you with all my heart, I love you above all things, especially myself, above my pride and selfishness; and I love my neighbour as myself, out of love for God (APD56, 363).