05
Gio, Dic

Jose CarballoPartendo dalla immagine del sommo sacerdote nella Lettera agli Ebrei, il superiore è un fratello preso tra i fratelli per servire i fratelli. Un superiore non deve dimenticare mai di essere un fratello e che il suo è un ministero, cioè un servizio: tutto il resto si può aggiungere o togliere a seconda delle circostanze, ma non possono mancare i due elementi detti, se si vuole essere servitori della comunità di fratelli. Un superiore deve tenere presente la frase di Gesù: non sono venuto per essere servito ma per servire. Il potere è incompatibile con il servizio di autorità come è proposto dal Vangelo: vedi l’esempio del Papa. 

Leggi tutto: 10CG: Appunti delle indicazioni di Mons. José Carballo per il discernimento - "Il servizio di...

 
 ITA - ESP - ENG - BRA 
 
X Capitolo
 
 EVANGELIZZARE OGGI NELLA GIOIA
COME APOSTOLI COMUNICATORI E COME CONSACRATI
 
Evangelizzare oggi nella gioia
 
1. Fin dalle origini della nostra Famiglia religiosa, il Magistero della Chiesa ha illuminato il nostro carisma. A cent’anni dalla nascita della Società San Paolo, accogliamo con gratitudine l´esortazione Evangelii gaudium di Papa Francesco: essa ci offre la spinta per una fedeltà creativa al dono ricevuto, e siamo pronti a viverlo in pienezza nell’alba del nuovo millennio.
 
2. Comunicare il Vangelo nella cultura della comunicazione, non è per noi una scelta opzionale; è un dovere vincolante: “Guai a me se non predico il Vangelo!” (1Cor 9,16). Confermiamo, pertanto, l’impegno di compiere, a favore degli uomini e delle donne del nostro tempo, questo urgente e delicato compito, e di adempierlo nella gioia. Ce lo ha detto Papa Francesco nell’udienza concessa alla Famiglia Paolina il 27 novembre 2014, a conclusione dell’Anno centenario, incoraggiandoci a
«proseguire sulla strada» aperta dal nostro beato Fondatore don Giacomo Alberione, «sempre tenendo lo sguardo rivolto a vasti orizzonti»: «La gioia del dono ricevuto per puro amore si comunica con amore. Gratuità e amore. Solo chi ha sperimentato tale gioia la può comunicare, anzi non può non comunicarla, poiché “il bene tende sempre a comunicarsi”(EG 9)».
Leggi tutto: 10CG: Dichiarazione Capitolare - "Evangelizzare oggi nella gioia..."

Altri articoli...

Sottocategorie