26
Mar, Mag

Governo Generale

Nel pomeriggio di venerdì 17 gennaio 2020 hanno fatto visita al Governo generale i 19 partecipanti del XXIII Corso sul Carisma, insieme alla coordinatrice, sr. Josefa Soares dos Santos fsp. Dopo un primo momento di preghiera nella cappella di Casa generalizia e la spiegazione della storia e significato del luogo, a cura di fratel Giuseppe Galli, il gruppo, insieme al Postulatore della Famiglia Paolina, don Domenico Soliman, ha visitato le stanze del “Museo Don Alberione”. L’incontro è poi proseguito nell’adiacente Sala “Don Giacomo Alberione”. Il Superiore generale, don Valdir José De Castro ha ricordato che quel luogo, oggi adibito a spazio per conferenze e incontri, era un tempo la sala di studio della comunità juniores, dove spesso il Primo Maestro si recava per incoraggiare i futuri missionari paolini. Don Valdir ha anche ribadito l’importanza del Corso come luogo privilegiato per lo studio del carisma e per lo sviluppo di una ermeneutica – sempre più necessaria – che sappia toccare la complessa realtà antropologica, sociale e culturale odierna. Egli ha, quindi, sottolineato uno dei capisaldi del suo magistero: l’importanza della persona e della sua capacità relazionale come elementi indissociabili e coessenziali con l’annuncio del Vangelo. Il secondo (l’annuncio), senza la prima (la persona-in-relazione), non sortisce effetti per carenza di testimonianza, determinante nell’attuale contesto comunicazionale. Il Vicario generale, don Vito Fracchiolla, infine, ha sollecitato i corsisti a rinvigorire il fuoco del carisma per animare, una volta rientrati nelle proprie circoscrizioni, i confratelli e le consorelle. Ha concluso l’incontro, come di consueto, un allegro buffet conviviale, seguito dagli auguri per un fecondo tempo di formazione.

Mercoledì 19 giugno, il Superiore generale, don Valdir José De Castro, insieme a don Domenico Soliman, Postulatore generale della Famiglia Paolina, hanno incontrato il Prefetto della Congregazione delle cause dei santi. Una visita di cortesia fraterna, occasione per ripercorrere il cammino verso la santità dei nostri Beati, Venerabili e dei Servi di Dio che sono agli inizi dell’iter canonico. Il cardinale Giovanni Angelo Becciu ha voluto conoscere il profilo biografico di questi testimoni e ha ribadito l’importanza di amare e far conoscere i nostri padri e le nostre madri che ci hanno preceduto nella vita paolina, per intercedere tramite loro un miracolo dal Signore e per non dimenticare che il senso della nostra vita è proprio la santità.

I laici nella Famiglia Paolina per la missione. I Cooperatori Paolini. Questo il tema che, come un filo rosso, ha accompagnato i lavori dei Governi generali, dal 10 al 13 gennaio ad Ariccia presso la nostra Casa Divin Maestro.

Giorni intensi e stimolanti, anche grazie ai relatori che hanno saputo farci riflettere attorno al ruolo del laicato a partire dal Concilio Vaticano II, e in particolare dal Codice di Diritto Canonico (p. Priamo Etzi ofm), tenendo presente l’Apostolo Paolo (don Romano Penna) e il cammino compiuto dal Beato Alberione dall’inizio della fondazione della Famiglia Paolina, considerando anche i passi successivi (don Giancarlo Rocca). Interessante è stata la testimonianza di tre laici pienamente coinvolti in altrettante Famiglie religiose (Salesiana, Giuseppina e Pallottina), unitamente a quella di alcuni delegati dei Cooperatori Paolini proveniente dalle nostre Circoscrizioni.

Emerge sicuramente l’importanza di un laicato maturo, con una identità e una creatività missionaria che si concretizza in modo rinnovato nel tempo. È l’ecclesiologia di comunione che ci mette insieme, tutti attorno al medesimo carisma, per annunciare oggi il Risorto. Proprio da questo incontro sono emersi passi nuovi che come Famiglia Paolina non dobbiamo aver paura di intraprendere, insieme ai Cooperatori. Un cammino di reciproco coinvolgimento a favore della evangelizzazione.

Messaggio finale: pdf ITA (283 KB) - pdf ESP (287 KB) - pdf ENG (283 KB) - pdf POR (529 KB) - pdf FRA (297 KB)
Conferenza: pdf Penna (310 KB)

Altri articoli...

Agenda Paolina

26 Maggio 2020

Memoria di S. Filippo Neri, sacerdote (bianco)
At 20,17-27; Sal 67; Gv 17,1-11

26 Maggio 2020

* FSP: 1948 a México (Messico) - 1952 a Monterrey (Messico) • IGS: 2005 a Messina, apertura del processo di beatificazione e canonizzazione di mons. Francesco Fasola.

26 Maggio 2020

SSP: Ch. Artemio Valenti (1935) - D. Vincenzo Buongiorno (2009) - Fr. Mario Celestino Rizzo (2011) • FSP: Sr. Crocifissa Benvenuti (1961) - Sr. Angela M. Pavesi (1990) - Sr. M. Virgilia Romanelli (1991) - Sr. M. Teresina Melis (2010) - Sr. Raffaella Ragno (2017) • PD: Sr. M. Agata Rizzo (1964) • SJBP: Sr. Nicolina Squarzon (2016) • IMSA: Maura Affinito (2016) • ISF: M. Teresa Alcibar (1989) - Giuseppe Corona (2001).