05
Dom, Jul

Typography

Il prossimo 6 maggio ricorrono 116 anni dalla nascita del Venerabile Maggiorino Vigolungo, «aspirante all’apostolato buona stampa». Giovane esuberante, spese la vita per il Signore e il nuovo apostolato appena avviato ad Alba da Don Alberione. Anche lui viveva in quella Casa che accoglieva un buon numero di giovani pieni di energie, pronti a imparare l’arte della stampa, a sporcarsi le mani con l’inchiostro… tutto per il Vangelo.

Il ricordo della nascita di questo giovane paolino ci aiuta a dar concretezza ad un appuntamento ecclesiale importante che celebreremo il prossimo 3 maggio: la Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, giunta alla 57a edizione. Papa Francesco, scrivendo il messaggio per questa occasione, tratteggia quelle che sono “le parole della vocazione” (gratitudine, fatica, coraggio, lode), quattro esperienze che appartengono ad ogni vocazione ecclesiale. Anche Maggiorino le ha vissute, imparando ogni giorno ad amare la missione paolina, e così sentirsi parte di un apostolato nuovo e voluto da Dio. Aveva 13 anni quando morì e Don Alberione, scrivendo la sua biografica nel 1919, così ebbe modo di appuntare nell’introduzione intitolata “Due paroline”: «Che cosa ha fatto questo fanciullo di straordinario da meritare che gli venisse scritta la vita?... Egli ci appare come un’anima piuttosto rara per la elevatezza delle sue aspirazioni e per il grado molo alto che raggiunse in alcune virtù». E quali virtù? Potremo dire quelle della gratitudine, della fatica, del coraggio e della lode.

E così Il Fondatore gli dedica 127 pagine, semplici e chiare, dal taglio vocazionale, perché altri “giovanetti” possano conoscere e innamorarsi della vita paolina, e sentano quanto Maggiorino sentiva.  Nell’appendice il Fondatore presenta la Scuola Tipografica di Alba, chiarisce lo scopo per cui è sorta, e cioè «tende a formare i futuri operai della Buona Stampa: scrittori e tipografi, ma sinceramente cattolici in tutta la forza della parola». Lette oggi sono parole dense di un alto amore alla missione paolina; nascono da un cuore capace di mostrare un nuovo apostolato e allo stesso tempo sono germoglio di una nuova vita che anche noi oggi abbracciamo, uniti ad essa come il tralcio alla vite. Don Alberione conclude la biografia con la preghiera a “San Paolo Apostolo protettore della Buona Stampa”. Scontato ricordare che l’editrice è la “Scuola Tipografica” di Alba e che il libro costa 0,50 Lire. Ad approvarne la stampa è il Canonico Francesco Chiesa.

Nel tempo sono stati pubblicati altri libri su Maggiorino Vigolungo, spesso rivolti ai giovani e alle famiglie. Dobbiamo però ricordare altri lavori editoriali: fumetti, “filmini”, pannelli e immagini che corrono nella rete.

Nel 1942 i Paolini dell’Argentina editano una serie di 17 immagini sulla sua vita. Nel 1966 esce in Italia un “filmino” di 37 immagini, frutto di 37 tavole dipinte a mano da C. Ruffinelli. Due anni prima, nel 1964, la rivista francese del Movimento Eucaristico dei giovani, Feu nouveau, dedica a Maggiorino una serie di vignette chiamando il nostro giovane “il piccolo San Paolo”. Oggi troviamo su Facebook (Soy Paulino) immagini su di lui realizzate anch’esse dai nostri confratelli dell’Argentina. Alcuni anni fa in Italia è stata realizzata una mostra itinerante dedicata alla santità della porta accanto, ai giovani, e fra loro è presente il Venerabile Vigolungo.

Probabilmente ci sono tante altre iniziative qui non ricordate. In ogni modo, far memoria della nascita di Maggiorino è attualizzare… è narrare oggi ciò il Signore ha operato nella vita di questo nostro aspirante più di 100 anni fa. In definitiva è un modo concreto per appassionarci alla nostra missione paolina e anche noi, con creatività ed entusiasmo, fare qualcosa per il Signore e gli uomini del nostro secolo.

 

Don Domenico Soliman è il Postulatore generale della Famiglia Paolina 

 

Agenda Paolina

05 Julio 2020

XIV del Tempo Ordinario (verde)
Zc 9,9-10; Sal 144; Rm 8,9.11-13; Mt 11,25-30

05 Julio 2020

* SSP: 1948 in Vaticano - 1997 a Mérida (Messico).

05 Julio 2020

SSP: D. Domenico Valente (1988) - D. Roberto Mozzachiodi (2002) - Fr. Massimo Comarin (2016) • FSP: Sr. M. Elisa Rios (1990) - Sr. M. Giovanna Morbini (2008) - Sr. Angela Magri (2010) - Sr. Elisabetta Franco (2018) • PD: Sr. M. Paula Anselmo (2000) - Sr. M. Adelaide Messina (2013) • IGS: D. Mario Fogagnolo (1988) • IMSA: Epifania Lo Nigro (2008) • ISF: Ada Barria (2007) - Luigi Tisbi (2009).