19
Gio, Mag

Typography

«Il Centro di Spiritualità Paolina (CSP) è stato costituito in data 19 giugno 1971 per decisione del Capitolo Generale Speciale della Società San Paolo (1969-71) al servizio della Congregazione, dell’intera Famiglia Paolina e della Chiesa» (Statuto CSP 1.1.).

«È un organismo operativo della Società San Paolo, chiamato a collaborare con il Superiore Generale nel suo ruolo di primo animatore spirituale della Congregazione e di promotore dell’unità della Famiglia Paolina» (Statuto CSP 1.2.).

L’obiettivo generale del Centro di Spiritualità Paolina registrato nello Statuto 2.1.1. è il seguente: «Promuovere, nell’ambito della Società San Paolo, della Famiglia Paolina e della Chiesa, la conoscenza storica, la ricerca ermeneutica e l’applicazione apostolica dell’eredità carismatica del beato Giacomo Alberione».

L'attuale équipe del Centro di Spiritualità Paolina è composta dalle seguenti persone:

  • don Boguslaw Zeman, direttore del CSP
  • don Vito Spagnolo
  • don Teofilo Pèrez
  • don José Antonio Perez
  • don Domenico Soliman

STATUTO:   pdf ITA (25 KB)  • pdf ESP (125 KB) pdf ENG (123 KB)

 

Agenda Paolina

19 Maggio 2022

Feria (bianco)
At 15,7-21; Sal 95; Gv 15,9-11

19 Maggio 2022

* Nessun evento particolare.

19 Maggio 2022

FSP: Sr. M. Ave Garuti (1972) - Sr. Giovanna Deidda (1987) - Sr. Dionisia Capecci (1998) - Sr. M. Elisa Comi (2008) - Sr. M. Lidia Meggiolaro (2017) • PD: Sr. M. Scolastica Chisari (1960) - Sr. M. Lorenzina Ellena (2003) - Sr. M. Rosetta Polloni (2006) - Sr. M. Francesca Chiesa (2016) • SJBP: Sr. Lucia Lestuzzi (2006) • IMSA: Franca Portella (2009) - Angela Zuppini (2012) - Isidra Manzo (2012) - Luisa Severi (2017).

Pensiero del Fondatore

19 Maggio 2022

La misura dell’amore è questa: compiere la volontà di Dio. Il Divin Maestro poteva testimoniare di Se stesso: «Io faccio sempre ciò che piace al Padre». Essere indifferenti a qualsiasi comando; disposte a qualsiasi cosa, di modo che il Signore possa far veramente di noi tutto ciò che vuole per la sua maggior gloria (APD47, 234).

19 Maggio 2022

La medida del amor es cumplir la voluntad de Dios. El divino Maestro podía atestiguar de sí mismo: «Hago siempre lo que agrada al Padre». Hay que ser indiferentes a cualquier mandato, con disposición a cualquier cosa, de modo que el Señor pueda hacer verdaderamente de nosotros cuanto quiere para su mayor gloria (APD47, 234).

19 Maggio 2022

The measure of love is this – to fulfill God’s will. The Divine Master could testify of Himself: “I always do what pleases Him”. Be indifferent to whatever is commanded, ready for anything, in a way that the Lord can really do with us everything that he wants for his greater glory (APD47, 234).