28
Wed, Jul

Typography

«Il Centro di Spiritualità Paolina (CSP) è stato costituito in data 19 giugno 1971 per decisione del Capitolo Generale Speciale della Società San Paolo (1969-71) al servizio della Congregazione, dell’intera Famiglia Paolina e della Chiesa» (Statuto CSP 1.1.).

«È un organismo operativo della Società San Paolo, chiamato a collaborare con il Superiore Generale nel suo ruolo di primo animatore spirituale della Congregazione e di promotore dell’unità della Famiglia Paolina» (Statuto CSP 1.2.).

L’obiettivo generale del Centro di Spiritualità Paolina registrato nello Statuto 2.1.1. è il seguente: «Promuovere, nell’ambito della Società San Paolo, della Famiglia Paolina e della Chiesa, la conoscenza storica, la ricerca ermeneutica e l’applicazione apostolica dell’eredità carismatica del beato Giacomo Alberione».

L'attuale équipe del Centro di Spiritualità Paolina è composta dalle seguenti persone:

  • don Boguslaw Zeman, direttore del CSP
  • don Pietro Venturini
  • don Teofilo Pèrez
  • don José Antonio Perez
  • don Domenico Soliman

STATUTO:   pdf ITA (25 KB)  • pdf ESP (125 KB) pdf ENG (123 KB)

 

Agenda Paolina

July 28, 2021

Feria (v)
Es 34,29-35; Sal 98; Mt 13,44-46

July 28, 2021

* Nessun evento particolare.

July 28, 2021

SSP: Ch. Bede Dillon (1952) - Fr. Mario Andrea Peressutti (2006) - Fr. Matteo Filippetto (2013) - Fr. Richard Brunner (2014) - D. Osamu Tomura (2016) • FSP: Sr. M. Rosanna Crescini (2017) • PD: Sr. M. Nohemy Gómez (2007) • IGS: D. Licio Guidi (1993) - D. Gennaro Alfano (2019).

Thoughts

July 28, 2021

L’unione di lavoro tra Istituti Religiosi e clero diocesano per le vocazioni è di grande importanza e favorisce anche l’unione di collaborazione, poi, fra il clero diocesano e il clero religioso (AP 1962, p. 112).

July 28, 2021

La unión entre los Institutos religiosos y el clero diocesano en el trabajo por las vocaciones es de gran importancia y favorece asimismo la colaboración entre el clero diocesano y el religioso (AP 1962, p. 112).

July 28, 2021

The union of work between religious institutes and diocesan clergy for vocations is of great importance and also favours the union of collaboration, then, between the diocesan clergy and the religious clergy (AP 1962, p. 112).