22
Fri, Nov

La XIII Assemblea Regionale si è conclusa con le elezioni dei due consiglieri della Regione Polonia-Ucraina. Per questo incarico i fratelli hanno scelto don Witold Wiśniowski e don Marcin Romanowski.

L’ultimo momento dell’Assemblea fu la Santa Messa celebrata presso il santuario mariano Jasna Góra e presieduta dal Superiore Regionale don Wojciech Turek.Alle fine della solenne liturgia, nel nome di tutti i paolini il Superiore Regionale, don Wojciech Turek  ha proclamato una preghiera speciale, cioè un Atto di affidamento della Regione Polonia-Ucraina all’Immacolato Cuore di Maria, Regina degli Apostoli.

Questo “Atto” hanno firmato tutti i paolini, consapevoli che oggi, nel contesto di un complesso mondo virtuale, la predicazione del Vangelo sia impossibile senza un intervento di Dio.

Nel tardo pomeriggio si èsvolta la prima seduta del nuovo governo in cui ha partecipato anche il consigliere generale, don Celso Godilano. Il Superiore regionale con il consenso dei consiglieri ha deciso, chedon Witold Wiśniowski sarà il vicario regionale, invece don Marcin Romanowski prende l’incarico del segretario regionale. Il governo regionale cercherà di impostare, al più presto possibile, la nuova organizzazione della Regione.

 

______________________

Dal 20 al 24 settembre 2018 si celebra a Częstochowa, in Polonia, la XIII Assemblea Regionale convocata dal nuovo Superiore Regionale, don Wojciech Turek. All’Assemblea partecipano tutti i membri della Società San Paolo di Polonia e Ucraina.

L’Assemblea è stata preceduta da un seminario, guidato dalla professoressa Iwona Plater, sul tema: “L’evangelizzazione dell’indigeno digitale”.

I lavori dell’Assemblea, composta da 25 membri, sono accompagnati da don Celso Godilano come delegato del Superiore generale. All’inizio dei lavori egli ha presentato e approfondito la lettera del Superiore Generale diretta ai membri della Regione.

Come moderatore dell’Assemblea è stato eletto don Witold Wiśniowski, come attuario don Mariusz Krawiec, come scrutatori don Tomasz Wasilewski e don Przemysław Kosior, come addetti alla comunicazione don Cyprian Kostrzewa, don Stanisław Koniczek e fratel Adam Szczygieł, come incaricati del servizio liturgico don Tomasz Wasilewski e fratel Krzysztof Zdanowicz.

L’Assemblea sta cercando di formulare le priorità dell’apostolato e della vita delle Regione nel prossimo triennio e di precisare le linee operative da raggiungere in questo periodo. Alla fine dei suoi lavori saranno eletti i Consiglieri regionali, che accompagneranno il Superiore Regionale nel suo compito di animazione della Circoscrizione.

Il 21 settembre, secondo giorno dell’Assemblea, i lavori sono stati aperti dall’arcivescovo di Częstochowa, mons. Wacław Depo. Egli  ha ricordato l’importanza dell’unità tra i membri della Congregazione e tra la Congregazione e le persone che abitano il mondo di oggi. Durante la sua omelia ha esortato tra l’altro: «Mettiamo di nuovo le nostre mani nelle mani di Cristo e non temiamo le tenebre. Questo è più sicuro di ogni altra luce e di ogni strada che abbiamo già conosciuto e alla quale ci siamo già abituati».

Il  giorno è stato dedicato alle relazioni sulle attività svolte nel triennio precedente. Dopo la relazione di don Bogusław Zeman, Superiore Regionale negli anni 2015-2018, i presenti hanno potuto sentire anche le relazioni di altri fratelli responsabili in vari campi dell’apostolato, della vita comunitaria e degli Istituti aggregati.

La giornata è finita con una discussione in Assemblea, dove ognuno dei confratelli ha potuto parlare sulle questioni che riteneva importanti per la vita della Congregazione e la sua missione.

Sabato 22 settembre sono, infine, iniziati i lavori per l’elaborazione delle linee operative per gli anni 2018-2021.

Our Presence