19
Wed, Feb

Alle 6,00 del mattino (ora locale) del 28 ottobre, presso l’Ospedale Catanduanes di Virac (Filippine) è tornato al Padre il nostro fratello discepolo

FRATEL DOMINGO ANGELO MAGTAGNOB VARGAS
73 anni di età, 57 di vita paolina, 51 di professione

Fratel Domingo è nato il 3 ottobre 1943 a Virac (Catanduanes - Filippine). Familiarmente chiamato “Geradon”, apparteneva alla prima generazione dei fratelli filippini, coloro che hanno dato vita e sviluppo all’apostolato senza paura di spendersi. Giunge in comunità nel 1959, come studente di terza liceo, a Pasay City. Dopo qualche anno parte per l’Italia, dove il 7 settembre 1963, a Ostia (Roma), inizia il noviziato. Il 20 agosto 1965 emette la prima professione religiosa nelle mani del Primo Maestro, momento che porterà sempre con sé e che considererà una vera grazia, un “distintivo d’onore”.

Nel 1965 frequenta un corso di stampa offset presso la Scuola Tipografica Salesiana di Roma, terminato il quale ritorna nelle Filippine e presso la comunità di Makati diventa capo reparto alla macchina offset. Questo apostolato lo impegnerà fino al 1984. Nelle mani del vescovo Amado Paolino a Makati City fratel Domingo emette la professione perpetua, precisamente il 3 ottobre 1971.

La sua vita paolina si arricchisce anche di una lunga esperienza missionaria, poiché nel 1984 si offre come volontario per andare in Australia. Assume diverse responsabilità come Delegato e Consigliere locale, Segretario regionale e responsabile della diffusione. Per quattordici anni rimane in questa nostra Regione, dopodiché ritorna nelle Filippine (1998) e per un anno frequenta un corso sulla vita consacrata presso l’Istituto di vita religiosa in Asia (ICLA), diretto dai missionari claretiani.

Nel 1999 si inserisce nella casa di formazione a Silang (Cavite) e dopo due anni passa nella comunità di Makati, dove ricopre vari compiti e responsabilità apostoliche. Fratel Domingo partecipa anche a due capitoli generali: nel 1980 come Delegato dell’allora Regione Filippine e nel 1992 come Delegato della Regione Australia.

Ultimamente le sue condizioni di salute sono peggiorate, fino a costringerlo a lasciare tutti gli impegni. All’inizio di settembre si è traferito nella sua città natale, Virac (Catanduanes), per riposare. La sua salute si è aggravata a causa delle condizioni meteorologiche avverse (due forti tifoni si sono abbattuti sulla sua Provincia di origine), fino ad essere ricoverato all’ospedale dai suoi parenti e spirare a causa di un arresto cardiaco.

La Provincia Filippine-Macau sentirà la sua mancanza, sia come confratello che come buon Paolino, apostolo e missionario fuori dal proprio Paese. In una Provincia in cui la maggior parte dei membri sono sacerdoti, con il suo stile di vita fratel Domingo ha mostrato che è possibile vivere con fedeltà e gioia la nostra missione da Discepolo del Divin Maestro e uomo sempre capace di solidarietà. A pochi giorni dalla Solennità di Gesù Maestro, affidiamo questo nostro confratello alla Divina Misericordia, ringraziando il Signore per avercelo donato. Possa ora esultare nella liturgia celeste, insieme al Beato Giacomo Alberione, a fratel Andrea Borello e ai tanti Paolini e Paoline che sono in Cristo Maestro Via Verità e Vita.

Roma, 29 ottobre 2016

Don Domenico Soliman


Dopo il funerale la salma sarà tumulata nel cimitero di Lipa City (Batangas).

I Superiori di Circoscrizione informino le loro comunità per i suffragi prescritti (Cost. 65 e 65.1).


ITAESPENG

Agenda Paolina

February 19, 2020

Feria (verde)
Gc 1,19-27; Sal 14; Mc 8,22-26

February 19, 2020

* 1963 approvazione pontificia della Pia Unione “Preghiera, Sofferenza e Carità per tutte le vocazioni”.

February 19, 2020

SSP: D. Pierino Marazza (1977) - D. Teresio Pesce (1986) - D. Virginio Passarin (1988) • FSP: Sr. M. Silvestra Boscariol (1966) - Sr. Carmelina Gado (1985) - Sr. Emilia Menale (2008) - Sr. Maria Rosa Monticone (2014) • PD: Sr. M. Orsola Crespan (1934) - Sr. M. Rosangela Fruttero (1995) • IMSA: Maria Santini (2019) • ISF: Gioconda Giannotta (1991) - Alfonso Ricca (2005) - Michele Raguso (2018).

Thoughts

February 19, 2020

La virtù della povertà esige: 1) che si occupi bene il tempo; che si contribuisca al bene dell’Istituto nel modo che si può... 2) Esige che si curino le offerte secondo viene indicato. Arrivare dove si può: il Signore ha tanti mezzi... 3) Non rovinarsi la salute: fare attenzione... (FSP46, p. 147).

February 19, 2020

La virtud de la pobreza exige: 1) ocupar bien el tiempo, contribuyendo en lo posible al bien del Instituto... 2) cuidar las ofertas como está indicado, llegando adonde sea posible: el Señor dispone de muchos medios... 3) no dañar la salud, estar atentos... (FSP46, p. 147).

February 19, 2020

The virtue of poverty requires: 1) that time be well cared for; that we contribute to the good of the Institute in the way that we can... 2) It demands that donations be taken care of in accordance with the instructions given. To arrive where it can: the Lord has many means... 3) Do not ruin your health: pay attention... (FSP46, p. 147).