15
Dom, Dic

Don Alcaraz Zavala

Alle ore 7,00 di sabato 19 settembre, presso l’Hospital del Sagrado Corazón a Guadalajara, Jalisco (Messico), è tornato alla casa del Padre il nostro fratello sacerdote

DON FRANCISCO BERNARDO ALCARAZ ZAVALA
76 anni di età, 57 di vita paolina, 52 di professione e 46 di sacerdozio.

Don Francisco è nato a Puruándiro, villaggio situato tra Guadalajara e Città del Messico, il 3 giugno 1939. Entrato nella Società San Paolo a Città del Messico il 17 gennaio 1958, ha emesso la prima professione religiosa nella Comunità di Taxqueña il 25 dicembre 1963, assumendo il nome di Bernardo. È stato ordinato sacerdote a Roma il 30 giugno 1969. Si è laureato in Filosofia presso la Pontificia Università del Messico e in Letteratura spagnola presso l’Università Iberoamericana di Città del Messico. Ha svolto il suo ministero paolino in diversi campi, soprattutto nella formazione, come insegnante dei Maggiorini, Novizi e Juniores.

È stato superiore locale a Guadalajara e Città del Messico e, soprattutto, secondo Superiore provinciale della Società San Paolo in Messico dal 1978 al 1982. Professore di Letteratura e Filosofia, è stato direttore delle riviste La Familia Cristiana, Vida Pastoral, El Victorioso, El Domingo, e del Centro di Spiritualità Paolina. Ha frequentato il corso del Carisma Paolino a Roma nel 2004. Nei suoi ultimi anni, già in stato di precarie condizioni di salute, don Francisco è vissuto nella comunità San Paolo di Guadalajara, collaborando nella redazione dei commenti omiletici al Messale mensile Pan de la Palabra, insegnando presso il nostro liceo e accompagnando spiritualmente gli aspiranti paolini.

Don Francisco, nostro nuovo intercessore in cielo, lascia ai Paolini del Messico e del mondo un indimenticabile ricordo e il dono di una testimonianza esemplare. Paolino a tuttotondo, ha vissuto l’integralità a cui siamo chiamati come figli del Beato Giacomo Alberione. Intelligente senza fanfare, pio senza ostentazione, comprensivo senza debolezza, è stato dotato di squisita umanità. Era sempre gentile, cordiale e servizievole, sempre all’altezza delle circostanze, senza mai lasciare la sua innata semplicità. Ha svolto i compiti più diversi, mostrando i segni di quello spirito soprannaturale che muove il vero obbediente al Signore. Era bravo nel gioco e nell’apostolato, nella docenza, nell’accompagnamento spirituale e nel servizio dell’autorità. Ha amato la Congregazione, la Famiglia Paolina, la Chiesa, anticipando nella sua vita lo spirito del Giubileo della misericordia, che vivremo tra breve.

Dopo aver subito un’ischemia nello scorso mese di giugno ed essere stato operato con successo, don Francisco aveva mostrato segnali di una lenta ripresa. In questi ultimi giorni, però, la situazione è peggiorata per gravi problemi polmonari intervenuti a causa di un batterio, che non è stato possibile rimuovere.

Preghiamo ora perché il Signore conceda il premio eterno a don Francisco e a noi di imitare le sue non comuni doti religiose e umane. All’intercessione presso il Maestro Divino affidiamo tutta la nostra Congregazione, in particolare la vita apostolica della Provincia Messico, che ha appena celebrato il suo 12° Capitolo provinciale.

Roma, 20 settembre 2015
Don Stefano Stimamiglio

Le esequie si svolgeranno domenica 20 settembre alle ore 10,00 nella Comunità San Paolo a Guadalajara. Don Francisco sarà poi seppellito lo stesso giorno nel cimitero Jardines del Tiempo di Guadalajara.

I Superiori di Circoscrizione informino le loro comunità per i suffragi prescritti (Cost. 65 e 65.1).

ITA - ESP - ENG

Agenda Paolina

15 Dicembre 2019

III di Avvento (viola o rosaceo)
Is 35,1-6a.8a.10; Sal 145; Gc 5,7-10; Mt 11,2-11

15 Dicembre 2019

* SJBP: 1974 a Lalor (Australia).

15 Dicembre 2019

FSP: Sr. M. Bruna Rantucci (2007) - Sr. Diomira Trolli (2010) • PD: Sr. M. Lorenza Pinna (2006) • ISF: José Lomelí (1993) - Bruno Paulon (2010).

Pensieri del Fondatore

15 Dicembre 2019

Il giovane che mette a base della sua educazione la veracità e la schiettezza; che viene formato alla rettitudine e alla giustizia con profonda convinzione, con coscienza onesta, vera, retta... sarà nella sua vita benedetto da Dio... Così il Religioso, il Sacerdote, il Paolino (CISP, p. 296).

15 Dicembre 2019

El joven que pone como base de su educación la veracidad y la franqueza; que se forma en la rectitud y la justicia con profunda convicción, con conciencia honesta, verdadera, recta... será bendecido por Dios en su vida... Lo mismo el religioso, el sacerdote, el paulino (CISP, p. 296).

15 Dicembre 2019

The young man who bases his education on truth and sincerity, who is formed in righteousness and justice with deep conviction, with honest, true and upright con science... will be blessed by God in his life... So is the Religious, the Priest, the Pauline (CISP, p. 296).