12
Tue, Nov

Italia

 
 
Imperato eustacchio-ita
italyflag

DON EUSTACCHIO IMPERATO
Superiore Provinciale
Nomina: 9 aprile 2019
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

www.paolinitalia.it

Storia

Comunità e Attività

Indirizzi

Informazioni

Notizie

Multimedia

 

Nel salone della Casa Generalizia, al 2° piano, cominciano i lavori alle 10,20. È l'ex Aula Magna dei chierici del Collegio Internazionale Paolino, che suscita commenti e ricordi di gioventù in molti dei presenti. A pochi metri, ci sono le stanze dove è vissuto il nostro Beato Fondatore. L'Aula diventa un luogo sacro per i 42 Capitolari, convocati con due compiti ben definiti: dovranno eleggere i 4 delegati della Provincia Italia al prossimo Capitolo Generale (25 gennaio – 15 febbraio 2015) e approvare la Relazione sulla Provincia Italia che Don Marras, consegnando il suo mandato, dovrà presentare ad Ariccia ai fratelli rappresentanti di tutta la Congregazione.

Nell'aprire i lavori dell'Assemblea e nel dire le ragioni del Capitolo, la voce di Don Vincenzo si fa meno sicura, poiché emerge viva la figura di Don Silvio Sassi, il Superiore Generale prematuramente scomparso il 14 settembre scorso, festa dell'Esaltazione della Croce. Cita alcune sue parole che ci impongono di guardare "i frutti del carisma paolino in persone e opere non solo stando fermi sull'uscio di casa, ma salendo sul sicomoro da dove si può vedere lontano".
L'Assemblea continua con gli adempimenti di rito. Segretario del Capitolo, colui che guiderà i la-vori fino alla fine, è eletto don Sante Sabatucci; Moderatore per i dibattiti, don Ampelio Crema; e su proposta del Provinciale, sono eletti don Stefano Stimamiglio come Attuario, per gli atti uffi-ciali del Capitolo, don Tommaso Mastrandrea per l'informazione. Gli Scrutatori sono i due ca-pitolari più giovani, don Guido Colombo e don Eustacchio Imperato.

Nella seduta pomeridiana il Provinciale presenta la Relazione della Provincia Italia per il X Capi-tolo Generale. Sono 22 pagine, distribuite a tutti i Capitolari.

La prima parte è dedicata alla fotografia della Provincia: il personale e le case. Il totale dei membri professi è di 235 (età media 71,71): sacerdoti 131, discepoli perpetui 103, un discepolo temporaneo. Le case sono 19, presenti in 10 Regioni. Poi la rassegna sintetica delle Comunità, rassegna che in-clude le relazioni dei Superiori locali, a disposizione dei Capitolari. Dai numeri e dalle statistiche emergono la diminuzione dei membri e l'avanzamento dell'età. E non solo, quando si parla di stato di salute e di Infermerie. Un capitoletto è stato dedicato agli Istituti aggregati alla Società San Paolo e all'Associazione dei Cooperatori Paolini. I numeri dei membri sono consolanti e fecondi di inizia-tive.

La Relazione prende il largo esaminando l'attuazione del XVI Capitolo Provinciale e le sue Priorità:
rimotivare e mobilitare la Provincia sulla vocazione e missione; riorganizzare l'Apostolato nell'ottica dell'Editore unico crossmediale; riqualificare la presenza delle Comunità sul territorio; risanare la situazione economica; ripensare alla pastorale vocazionale paolina e alla formazione permanente.
La Relazione è affidata alla riflessione dei Capitolari per il dibattito di domani (oggi per chi legge) prima dell'approvazione.

La preghiera paolina più sentita in questo momento è Il segreto di riuscita.

Our Presence