13
Seg., Jul.

Typography

Corso CArisma 2013Ma egli disse loro: “Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l'avevano deposto. Ora andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro che egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto” (Mc 16, 6-7).

Come parte del programma, come partecipanti al corso di Carisma 2012 – 2013 dal 14 fino il 19 aprile, a.c. siamo andati ad Alba, là dove tutti siamo nati. Com’è già una tradizione, nell’andata ci siamo fermati a Pisa non solo per godere della bellezza di questa città, ma anche per pregare dinanzi alla tomba del Cardinale Maffi. “Quando ho sentito che Lei questa missione l’aveva abbracciata, proprio ne ho benedetto il Signore. Del resto non (è) una grande prova della benedizione del Cielo, quanto finora ha potuto avere di sussidi, di aiuti, di opere?” Ha scritto, nell’autunno 1921, il Cardinale al nostro Fondatore. Lì, sempre a Pisa, siamo stati accolti dalle nostre carissime Consorelle Apostoline per un buon pranzo e per un bel momento di fraternità come Famiglia.

In pratica, lunedì 20 aprile, con la visita alla Casa Natale del nostro Fondatore abbiamo cominciato l’esperienza di fede e di riconoscenza al Maestro per tutte le opere compiute nella Famiglia Paolina. Anche siamo stati testimoni della fede delle nostre consorelle Pie Discepole del Divin Maestro, soprattutto di Madre Pia e Sr. Luciana, protagoniste del miracolo che ha portato al riconoscimento di santità del nostro beato Giaccardo. “Facciamo un triduo, perché la novena è più lunga”: è la frase che ci è rimasta in testa come prova della loro fede.

Il martedì 21 è stato dedito a far memoria dei primi anni del 1900: la notte del secolo, la prima Messa di don Giacomo Alberione (San Martino), l’incontro col Giaccardo (Narzole) e le prime case della San Paolo ad Alba. Abbiamo avuto la fortuna di sentire il racconto di don Cesaro sull’origine della nostra Casa Madre. Pure siamo andati a trovare i nostri Confratelli dell’infermeria. Finendo la giornata con un momento di fraternità con i nostri confratelli Paolini che ci hanno offerto la cena e assieme una grata serata.

Mercoledì 22 oltre la spiegazione del Tempio di San Paolo e lo stabilimento della SSP, abbiamo fatto memoria dei nostri confratelli e consorelle nella comunità in Paradiso visitando il Cimitero. Il pomeriggio è stato il tempo per gioire della felicità di essere paolini andando a trovare le nostre consorelle Paoline nella loro Casa Madre. “Adesso da qualche mese che Gesù mi ha detto: fermati, prega, offre!... Ma voglio dirvi: Io sono stata sempre felice, sono 80 anni di vita Paolina ma felicissimi… Mi piace vedere voi giovani… noi invecchiamo, dobbiamo anche fermarci in un certo momento, però, c’è chi continua questa vita Paolina… coraggio, coraggio” sono le parole e l’invito che ci ha fatto Sr. Eugenia, fsp, che alcuni giorni prima aveva compiuto 96 anni di età.

Giovedì 23 fu il giorno dedicato alle nostre Madri: Maestra Tecla e Madre Scolastica.

Ringraziamo il Signore per le belle giornate: piene di testimonianza e accompagnate da un bel sole. Venerdì 24 siamo tornati nelle nostre comunità. Così ci prepariamo a finire questo anno di grazia e “terminare” la nostra esperienza del Corso. Nel ringraziare il Maestro, abbiamo presenti i prossimi partecipanti perché anche loro possano godere di quest’anno, tempo particolare per rinnovare il dono che è in noi: Essere Famiglia Paolina.

Facebook www.facebook.com/Corso.Carisma.FP