13
Mer, Nov

PasqualiITA

Il Divino Maestro ha chiamato a sé il nostro fratello Sacerdote DON GIUSEPPE ALFONSO PASQUALI 90 anni di età, 77 di vita paolina, 64 di sacerdozio.

Si è spento nelle prime ore di oggi, 5 dicembre 2002, nella Casa Don Alberione di Albano Laziale (Roma). Con lui scompare un altro testimone degli inizi della Congregazione. Infatti, quando Giuseppe, tredicenne, entrava nella Società San Paolo ad Alba l’8 settembre 1925, proveniente da Povolaro di Dueville (Vicenza, Italia) dov’era nato il 15 maggio 1912, la Congregazione si era appena incamminata nell’undicesimo anno di vita. Compì in Alba l’intero curriculum formativo: gli studi ginnasiali, liceali e teologici; qui ne visse le tappe significative: la prima professione religiosa, il 6 gennaio 1931; la professione perpetua, il 15 agosto 1934; l’ordinazione sacerdotale per l’imposizione delle mani di Mons. Luigi Maria Grassi, il 18 dicembre 1937. Nel frattempo, alla formazione intellettuale s’accompagnò la pratica dell’apostolato tecnico e redazionale. Emettendo i voti religiosi aveva assunto il nome nuovo di Alfonso.

Agenda Paolina

13 Novembre 2019

Feria (verde)
Sap 6,1-11; Sal 81; Lc 17,11-19

13 Novembre 2019

* Nessun evento particolare.

13 Novembre 2019

SSP: Fr. Serafino Rosso (2016) • FSP: Sr. Virginia Cantarutti (1934) - Sr. Gennarina Dalla Nora (1983) • SJBP: Sr. Paola Pradel (2012) • IGS: Mons. Giovanni Rizzo (1980) • ISF: Ubaldo Pasqualini (2010).

Pensieri del Fondatore

13 Novembre 2019

È importante, anzi necessario, che tutti i cattolici si occupino dell’edizione come dell’opera di azione cattolica che sta in capo alle altre, perché formatrice del pensiero, della vita, del cuore (AE, 60).

13 Novembre 2019

Es importante, incluso necesario, que todos los católicos se ocupen de la edición como de la obra de acción católica que está a la cabeza de las demás por ser formadora del pensamiento, de la vida y del corazón (AE, 60).

13 Novembre 2019

It is important, indeed necessary, that all Catholics should take care of the publishing as a work of Catholic action, which is above the others, because it is what shapes the thought, life and heart (AE, 60).