08
Dom, Dic

Fratel Walter Rodriguez ha completato il quadro con l'analisi dei nostri siti web istituzionali: si contano 18 siti della Società San Paolo attivi nelle varie lingue e nazioni del mondo, ma non tutti di ottimo livello; forse occorrerà dare un'immagine più unitaria di noi stessi. Fratel Walter ci ha anche presentato il lavoro che si sta facendo per il corretto uso del marchio San Paolo a livello mondiale. 

Concluse le relazioni, nel pomeriggio del 2 luglio si è dato inizio all'ultimo lavoro di gruppo, forse il lavoro più impegnativo del seminario. Bisogna infatti – ha insistito il Superiore generale – fare una sintesi di quanto emerso nei lavori di gruppo dei giorni precedenti; bisogna dare unità alle nostre riflessioni e fare delle proposte concrete per attualizzare oggi nel miglior modo il carisma paolino. Lo zelo ci deve spingere a discernere i cambiamenti necessari oggi nell'apostolato, e ciò avrà certamente influsso anche a livello di formazione, spiritualità, vita comune, ecc.

L'ultimo giorno del seminario, giovedì 3 luglio, festa di san Tommaso apostolo, il Superiore generale ha presieduto la celebrazione dell'Eucaristia conclusiva: abbiamo pregato per le vocazioni, per i nostri fratelli in formazione, per tutti i paolini, affinché il nostro carisma sia vissuto e attualizzato non solo da pochi, ma da tutti i paolini.
L’esposizione in aula magna degli elaborati finali da parte dei singoli gruppi di studio e la conclusione del Superiore generale don Silvio Sassi hanno posto termine al seminario.

Nei prossimi giorni una parte di noi si recherà ad Alba a visitare i luoghi delle origini del Fondatore e della Famiglia Paolina, con la guida del Postulatore generale don Antonio Da Silva.

Vogliamo manifestare un senso di vivo ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito allo svolgimento del seminario, a chi ci ha aiutato da lontano con il ricordo e la preghiera, a chi ci ha seguito giorno per giorno nel lavoro svolto.