Typography

Per i nostri cari defuntiIl testo, che riproduce la prima edizione dell’opera originale (Alba 1932), è articolato in trenta considerazioni, una per ogni giorno del mese di Novembre. Il contenuto sviluppa i temi della Eternità, del Purgatorio e del Suffragio per le anime dei defunti. Citazioni della Bibbia, dei Padri e di scrittori ecclesiastici sono corredate da episodi esemplari. Nell’insieme, il libro testimonia il tipo di animazione che Don Alberione soleva offrire ai suoi figli e figlie spirituali: un forte richiamo ai “Novissimi” come solido fondamento sul quale “costruire le persone” prima che le opere. Esprime inoltre l’animo caritatevole e la sensibilità pastorale dello stesso Autore, che riassume così il senso di queste pagine: «Il Signore ha dato a noi, non ai defunti, la chiave del Purgatorio. Sappiamo usarla con intelligenza e carità, per farne uscire il maggior numero possibile di anime, e introdurle nella gloria».

 (Testo completo in PDF)

GIACOMO ALBERIONE, Per i nostri cari defunti. Considerazioni e pratiche per il mese dei defunti. - Collana Alberione Opera Omnia, ed. San Paolo, 2009, pp. 328.