Typography

Venerdì, 18 settembre, giornata di chiusura, con la possibilità di posticipare di mezz’ora la sveglia. Lodi in chiesa presieduta da don Antonio Perez, proveniente dalla Spagna, incaricato dell’animazione liturgica in questo Incontro. “Signore, apri le mia labbra e la mia bocca”, così ci introduceva il santo profeta Davide nella sua straordinaria preghiera salmica, in cui aveva chiesto a Dio di “distogliere lo sguardo” dai suoi peccati (Sal 50).

Giunti in auditorium, don Galaviz ha risposto con lucide puntualizzazioni alle domande concernenti punti ancora aperti, scritte da chi lo desiderasse e deposte in una apposita cassetta in questi giorni. Si è quindi data lettura al rapporto finale sull’Incontro, con le valutazioni sui risultati e le proposte in prospettiva, che i Delegati hanno approvato con 17 voti su 18 presenti.

Don Silvio Sassi, sempre con noi in questi giorni, ha tirato le conclusioni, puntualizzando il valore storico di questo evento in una prospettiva di fedeltà creativa al carisma ricevuto dallo Spirito per opera del nostro fondatore.

Dopo la celebrazione eucaristica presieduta dal Superiore generale, abbiamo consumato il pranzo in un clima di particolare cordialità e festa. Poi tutti di nuovo a casa, con un bel bagaglio di esperienze nuove e tanti, ma tanti contenuti da vivere e da testimoniare.

Don Angelo De Simone
Ariccia, Casa “Divin Maestro”, 18 settembre 2009

FOTOGALLERIA: Giorno 7